TROPPA INDISCIPLINA PER LE ZEBRE CHE CEDONO 37-12 IN CASA DEI CARDIFF BLUES

Cardiff (Galles) – 5 giugno 2021
Guinness PRO14 Rainbow Cup, Round 5

Cardiff Blues Vs Zebre Rugby Club 37-12 (p.t. 22-7)

Marcatori: 10’ cp Evans (3-0), 16’ Bradley (8-0), 22’ Botham tr Evans (15-0), 32’ Fish tr Evans (22-0) 41’ Bruno tr Canna (22-7); s.t. 41’ Mori (22-12), 65’ cp Evans (25-12), 72’ meta di punizione per i Cardiff Blues (32-12), 76’ Millard (37-12)

Cardiff Blues: Morgan, Harries (43’ Millard), Halaholo (66’ Lee-Lo), Thomas, Fish, Evans, Williams L. (63’ Williams T.), Turnbull (Cap), Bradley (58’ Lawrence), Botham, Hill (66’ Thornton), Davies, Lewis (63’ Arhip), Belcher (63’ Myhill), Domachowski (55’ Carrè); All. Young

Zebre Rugby Club: Biondelli (62’ Trulla), Bruno (25’ Manfredi, 26’ Bruno, 56’ Buonfiglio), Mori (76’ Di Marco), Lucchin, D’Onofrio, Canna, Palazzani (Cap) (62’ Casilio), Giammarioli, Bianchi, Mbandà (56’ Licata), Krumov (68’ Stoian), Ortis, Bello (61’ Nocera), Fabiani (62’ Manfredi), Rimpelli (62’ Bruno); All. Bradley

Arbitro: Ben Blain (Scottish Rugby Union)
Assistenti: Dan Jones (Welsh Rugby Union) e Matthew Leon (Welsh Rugby Union)
TMO: Ian Davies (Welsh Rugby Union)

Calciatori: Jarrod Evans (Cardiff Blues) 4/7; Carlo Canna (Zebre Rugby Club) 1/2
Cartellini: 15’ cartellino giallo a Oliviero Fabiani (Zebre Rugby Club), 51’ cartellino giallo a Daniele Rimpelli (Zebre Rugby Club), 71’ cartellino rosso a Cristian Stoian (Zebre Rugby Club), 72’ cartellino giallo a Carlo Canna (Zebre Rugby Club)
Player of the match: Josh Turnbull (Cardiff Blues)
Punti in classifica: Cardiff Blues 5, Zebre Rugby Club 0

Note: Cielo nuvoloso. Temperatura 16°. Terreno in ottime condizioni. Partita disputata in regime di porte chiuse al pubblico. Esordio con le Zebre Rugby e in Guinness PRO14 Rainbow Cup per Filippo Di Marco, permit player delle Fiamme Oro Rugby.

Commento: 19 falli per le Zebre che al Cardiff Arms Park fanno fatica a trovare continuità nel loro gioco. I Cardiff Blues approfittano dei tanti calci di punizione a favore e segnano cinque mete sul sintetico della capitale gallese.

I multicolor sono autori di buoni guizzi offensivi e trovano due splendide marcature nel finale del primo tempo e a inizio ripresa con Bruno e Mori, ma scontano la troppa indisciplina.

Saranno infatti ben quattro i cartellini sanzionati agli Italiani nel corso degli 80’: tre gialli a Fabiani, Rimpelli e Canna e un rosso a Cristian Stoian.

Cronaca: Zebre in sofferenza nei primi minuti del match. Un in-avanti e due falli permettono ai Cardiff Blues di monopolizzare possesso e territorio.

La difesa italiana è aggressiva ma indisciplinata: al terzo calcio di punizione a favore Evans non ci pensa due volte e al 10’ firma i primi 3 punti dalla piazzola.

I Gallesi continuano a dettare il proprio gioco, trovando altre tre penalità a favore nel primo quarto d’ora di gioco. Al sesto fallo dei multicolor, il direttore di gara Ben Blain estrae il cartellino giallo a scapito di Oliviero Fabiani.

Turnbull e compagni si appoggiano in rimessa laterale e, in situazione di superiorità numerica, vanno fino in fondo col n° 7 Bradley. Evans non trasforma e si resta sull’8-0 quando siamo al 16’.

Prima del rientro in campo del tallonatore romano c’è tempo per un’altra marcatura per i giocatori in maglia azzurra. La firma al 22’ l’altro flanker James Botham dopo una serie di raccogli-e-vai nati da una touche in attacco. Evans questa volta completa il gioco da 7 punti, portando i suoi oltre il break sul 15-0.

Le Zebre crescono intorno al 30’, strappando due falli a favore consecutivi e portandosi a ridosso dei 22 offensivi. Il lancio in rimessa laterale è buono, ma l’azione sfumerà sull’in-avanti sulla carica al centro del campo di Enrico Lucchin.

I Blues si mostrano di contro molto più cinici e, dopo aver risalito il campo ed essersi appoggiati in touche, siglano la loro terza meta del match al 32’ con l’ala Fish, che vola alla bandierina in prima fase. Evans fa 3/4 dalla piazzola e fa decollare il parziale sul 22-0.

Il primo tempo sembrerebbe chiudersi senza punti per Palazzani e compagni che invece sorprendono la retroguardia dei Cardiff Blues nel finale della prima frazione di gioco. Canna combina bene con Bruno che trova il corridoio vincente e segna la prima meta per i suoi. Il n° 10 beneventano completa il gioco da sette punti e le due squadre rientrano negli spogliatoi sul 22-7.

Avvio di ripresa strepitoso per gli Italiani che vanno a segno nella prima azione di gioco col coast-to-coast vincente siglato dalla bella falcata di Federico Mori. Canna non trasforma quando siamo al 41’, ma i multicolor adesso si ritrovano ad inseguire i rivali sul 22-12.

Il buon momento delle Zebre è però temporaneo: al 51’ Daniele Rimpelli va a sedersi sulla panca dei puniti per 10 minuti per un’entrata illegale su un punto di incontro.

I Cardiff Blues si ritrovano nuovamente in situazione di superiorità numerica, interrompendo l’inerzia offensiva dei multicolor che rimangono comunque in zona d’attacco.

Ritmi più bassi nel secondo tempo con entrambe le squadre che spendono i propri “challenge arbitrali” senza però ottenere gratificazioni dal direttore di gara.

Si svuotano le panchine senza troppe variazioni nello spartito del match. Al 65’ Evans si ripete dalla piazzola portando i suoi sul 25-12, sbagliando però un comodo piazzato al 70’.

Proprio tra il 71’ e il 72’ le Zebre ricevono altri due cartellini contro: il primo ad uscire è Cristian Stoian, punito con il rosso per una pulizia pericolosa in ruck, mentre il secondo Carlo Canna che viene sanzionato con il giallo per un in-avanti volontario in area di meta.

Turnbull e compagni vengono premiati in questa seconda occasione con la meta di punizione e fanno valere al 76’ la doppia superiorità numerica, segnando la loro quinta marcatura con Millard.

Nel finale di gara gli Italiani forzano un prezioso turnover a favore e risalgono il campo fino arrivando fino in fondo con Jacopo Trulla. La meta del giovane estremo vicentino viene però annullata dal TMO per un’in-avanti intravisto nell’azione precedente e la gara si chiude sul 37-12 per i Gallesi.

Le Zebre si ritroveranno alla Cittadella del Rugby di Parma lunedì 7 giugno aprendo la settimana di allenamenti in vista del 6° ed ultimo turno della Guinness PRO14 Rainbow Cup, in programma venerdì 11 giugno alle ore 19:00 allo Stadio Lanfranchi contro gli Irlandesi del Munster.

Nessun commento finora.

Inserisci un commento

Puoi usare questi tags <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla nostra newsletter

Accetto i termini e le condizioni sulla privacy*.
Accetti la memorizzazione dei tuoi dati?
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.

Top

Privacy Preference Center

STATISTICHE

_ga,_gid,_gat

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagisc ono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

GDPR

gdpr[allowed_cookies],gdpr[consent_types]

GDPR Utilizziamo questi cookie per abilitare o disabilitare la posssibilità di essere profilati dai cookie stessi, questi cookie fanno parte del plugin studiato appositamente per rispettare la normativa vigente GDPR dal 25/05/2018

MARKETING

NID,r/collect

Set di Cookie per fornire una serie di prodotti pubblicitari come offerte in tempo reale da inserzionisti terzi.