TANTA ESPERIENZA E QUALITÀ CON L’ARRIVO DEL SECONDA LINEA IRLANDESE MICK KEARNEY: “LE ZEBRE GIOCANO CON GRANDE CUORE, DOBBIAMO RENDERE IL LANFRANCHI UN FORTINO INESPUGNABILE”

TANTA ESPERIENZA E QUALITÀ CON L’ARRIVO DEL SECONDA LINEA IRLANDESE MICK KEARNEY: “LE ZEBRE GIOCANO CON GRANDE CUORE, DOBBIAMO RENDERE IL LANFRANCHI UN FORTINO INESPUGNABILE”

Parma, 5 settembre 2019 – Un colore che spicca nella nuova stagione delle policromatiche Zebre è il verde del trifoglio irlandese. All’head coach Bradley, infatti, si sono aggiunti Ian Nagle e Mick Kearney, entrambi seconde linee, anche se quest’ultimo può disimpegnarsi pure come flanker.

Il 28enne Mick non ha gradi di parentela con gli altri due Kearney, i fratelli,entrambi nazionali irlandesi, Rob e Dave, ora ex compagni nel Leinster, con cui ha vinto Pro14 e Champions Cup. Anche lui ha vestito la maglia dell’Irlanda, ma quella dell’Under 20 e degli Emerging. Lo si potrebbe definire l’altro “Kearney”: «Esatto – conferma sorridendo in italiano -. Mi è capitato spesso che mi chiedessero se ero loro fratello o cugino. Forse, alla lontana, potremmo anche essere parenti, non lo so». E’ un cognome abbastanza presente nel rugby irlandese: un altro Mick Kearney è stato team manager della nazionale irlandese (attualmente fa parte del board dell’Eper). Come molti, in Irlanda, ha praticato anche calcio gaelico «A scuola, prima del College», ma ha proseguito col rugby: «Ero più portato».

E’ alle Zebre dopo averle affrontate parecchie volte da avversario con Connacht e Leinster: «Per me è sempre stato un avversario ostico. Non abbiamo mai pensato che il risultato fosse un indicatore di quanto facile o difficile fosse la sfida; sono anche riusciti a metterci in difficoltà. Giocano con grande cuore. Per tutto ciò venire alle Zebre è stata una scelta abbastanza facile». Agevolata anche dall’avere Bradley come head coach: «Ho parlato con Michael. Ci conosciamo bene, mi ha allenato un paio d’anni. Magari ha dato buone referenze su di me» – abbozza Kearney con un altro sorriso.

Oltre ad elevare il tasso di esperienza, insieme ai nuovi arrivati da oltremanica dovrà infondere un po’ di quello spirito che, spesso e volentieri, è mancato in trasferta dove alle Zebre si chiede di vincere almeno un paio di partite a stagione o, comunque, di portare a casa più punti di quanto fatto in tutti questi anni: «Se riusciamo a rendere il Lanfranchi un fortino inespugnabile possiamo andare fuori con un altro spirito e magari riusciamo a portare a casa qualche punto in più, che sarebbe già sufficiente. Le Zebre giocano un rugby espansivo, da un paio d’anni a questa parte, che a me piace. Noi del pacchetto cercheremo di migliorare la fasi statiche in modo da dare ulteriore sfogo a questo gioco. Credo che le Zebre abbiano tutte le carte in regola per migliorare e seguire le orme di Treviso».

Nei giorni scorsi ha fatto “due passi” con la squadra a Prato Spilla, con “terzo tempo” all’albergo-rifugio omonimo: «Una lunga camminata, abbastanza dura. Ma è stato bello passare un po’ di tempo insieme, divertente. Non avevo mai fatto una cosa del genere in Irlanda». Mentre ci congediamo gli faccio presente che anche a Parma si produce della buona birra: «Non lo sapevo». Provare, con moderazione, per credere.

Intervista di Paolo Mulazzi, pubblicata sulla Gazzetta di Parma il 5 settembre 2019

Nessun commento finora.

Leave a Reply

Puoi usare questi tags <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla nostra newsletter

Accetto i termini e le condizioni sulla privacy*.
Accetti la memorizzazione dei tuoi dati?

Top

Privacy Preference Center

STATISTICHE

_ga,_gid,_gat

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagisc ono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

GDPR

gdpr[allowed_cookies],gdpr[consent_types]

GDPR Utilizziamo questi cookie per abilitare o disabilitare la posssibilità di essere profilati dai cookie stessi, questi cookie fanno parte del plugin studiato appositamente per rispettare la normativa vigente GDPR dal 25/05/2018

MARKETING

NID,r/collect

Set di Cookie per fornire una serie di prodotti pubblicitari come offerte in tempo reale da inserzionisti terzi.