“L’ITALIA MI HA REGALATO UNA CARRIERA INTERNAZIONALE NEL RUGBY: UN PEZZO DEL MIO CUORE SARÀ SEMPRE Lì!”

IL N° 4 DELLE ZEBRE 2012-20 – QUINTIN GELDENHUYS

Parma, 23 marzo 2020 – I tifosi multicolor hanno scelto il loro n° 4 per il XV ideale delle Zebre 2012-20. Col 57 % dei voti, Quintin Geldenhuys stacca David Sisi nella finale del sondaggio lanciato sui canali social delle Zebre.

Nato a Klerksdorp in Sudafrica il 19 giugno 1981, Geldenhuys è cresciuto nelle giovanili dei Golden Lions di Johannesburg, squadra con cui debutterà nel campionato nazionale sudafricano Currie Cup.

La sua carriera a sud dell’Equatore proseguirà poi con i Natal Sharks e i Pumas, due franchigie provinciali con sede rispettivamente a Durban e a Nelspruit.

Nel 2005 il potente seconda linea si trasferisce in Italia, militando fino al 2010 nel massimo campionato italiano e nelle coppe europee con la maglia del Rugby Viadana 1970.

Messosi in mostra a livello internazionale, Geldenhuys esordirà con gli Azzurri il 13 giugno 2009 a Canberra contro l’Australia, mentre tra il 2009 e il 2010 otterrà due convocazioni col prestigioso club ad inviti dei Barbarians, scendendo in campo rispettivamente contro gli All Blacks e gli Springboks campioni del mondo e segnando la meta della vittoria proprio in quest’ultimo incontro.

Tra il 2010 e il 2017 il 67 volte Azzurro ha costantemente militato in campionato celtico e nelle coppe europee, indossando la maglia degli Aironi prima (2010-2012) e delle Zebre poi (2012-2017).

Nominato dal ct Jacques Brunel capitano della Nazionale in occasione del tour nel Pacifico del giugno 2014, Geldenhuys ha complessivamente totalizzato 78 presenze e 2 mete segnate col club con sede a Parma.

Hai lasciato il rugby 5 anni fa ma sei nel cuore di tutti i tifosi, cosa ricordi dei tuoi anni in Italia? “L’Italia mi ha regalato una carriera internazionale nel rugby. Un pezzo del mio cuore sarà sempre lì grazie a ricordi incredibili ed alle tante incredibili persone che ho incontrato. Lasciare l’Italia è stata una cosa davvero difficile da fare: a Viadana, a Boretto e a Parma ho condiviso la mia prima casa con mia moglie e lì è dove sono nati tutti e tre i nostri figli”.

Il compagno che vorresti sempre avere al tuo fianco? “Sono stato davvero fortunato a giocare con molti grandi giocatori che hanno avuto una grande influenza sulla mia carriera di giocatore e su di me come persona. E’ difficile individuarne uno solo, ma direi Dario Chistolini. Dario era sempre seduto accanto a me nello spogliatoio e vicino sul campo. Averlo in mischia davanti a me significava che non ci avrebbero mai spinto indietro”!

Cosa stai facendo ora? “In Sudafrica lavoro nella fattoria di famiglia a tempo pieno. Alleviamo bovini, pecore e coltiviamo olive. Sono coinvolto con la SA Legends, un’organizzazione di rugby che gioca partite di esibizione per raccogliere fondi per lo sviluppo del rugby. Facciamo anche corsi di allenamento. Io poi alleno anche una squadra giovanile nella città più vicina alla fattoria”.

Come vedi il futuro delle Zebre e del rugby italiano? “Credo che il rugby in Italia sia a un bivio. Ci sono molti giovani talenti in arrivo che devono essere gestiti correttamente. I tifosi del rugby in Italia sono molto appassionati e leali; meritano di vedere qualche risultato positivo. Le Zebre hanno avuto risultati davvero incoraggianti nelle ultime due stagioni. Speriamo che questo succeda con regolarità nel futuro. Penso che questo sport abbia così tanto da dare al Paese, mi piacerebbe che continuasse a crescere”.

Un saluto ai tifosi delle Zebre: “In questo periodo di estrema difficoltà per l’Italia e per il mondo siete tutti nei nostri cuori e nelle nostre preghiere. Possiamo noi tutti essere coraggiosi e sicuri! Spero di poter rivedere presto i tanti tifosi che mi vogliono bene presto su un campo da rugby a tifare la grande squadra delle nostre Zebre”!

Nessun commento finora.

Leave a Reply

Puoi usare questi tags <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla nostra newsletter

Accetto i termini e le condizioni sulla privacy*.
Accetti la memorizzazione dei tuoi dati?
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.

Top

Privacy Preference Center

STATISTICHE

_ga,_gid,_gat

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagisc ono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

GDPR

gdpr[allowed_cookies],gdpr[consent_types]

GDPR Utilizziamo questi cookie per abilitare o disabilitare la posssibilità di essere profilati dai cookie stessi, questi cookie fanno parte del plugin studiato appositamente per rispettare la normativa vigente GDPR dal 25/05/2018

MARKETING

NID,r/collect

Set di Cookie per fornire una serie di prodotti pubblicitari come offerte in tempo reale da inserzionisti terzi.