IN CUCINA CON LE ZEBRE: EDUARDO BELLO PREPARA LE EMPANADAS ARGENTINE!

Parma, 13 maggio 2020 – Uno degli aspetti più luminosi che ha impreziosito le settimane di quarantena è stata sicuramente la riscoperta dimensione casalinga. Costretti al riparo nelle proprie mura domestiche per far fronte all’emergenza Coronavirus, negli ultimi due mesi milioni di Italiani avranno senz’altro avuto l’occasione di sviluppare le proprie qualità ai fornelli.

E’ stato così, per lo meno, per il pilone delle Zebre Rugby Eduardo Bello! Nato a Cordoba nel 1995 e arrivato a Parma nell’estate del 2017, il n° 3 della franchigia federale ha condiviso con i tanti tifosi multicolor la video-ricetta di uno dei piatti tipici della sua Argentina: le famose empanadas!

 

Trattasi di deliziosi fagottini ripieni di carne, uova, cipolla e spezie piccanti fatti cuocere al forno o in padella. Inconfondibili, per via della loro forma a mezzaluna e del loro sapore agrodolce, le empanadas si pensa venissero cucinate in passato dalle donne per festeggiare il ritorno dalle pampas dei loro uomini.



Di seguito gli ingredienti per circa 10/12 empanadas:

500g di carne macinata

1 cipolla grande

2 uova

40 g di olive

40 g di uvetta

3 cucchiai di zucchero

25 g di burro/strutto

½ cucchiaino di spezie piccanti (pepe, paprika dolce, cumino)

Sale e zucchero a piacere

Pasta sfoglia

Preparazione:

In una padella capiente sciogliete il burro o lo strutto e fate soffriggere la cipolla tritata. Dopo 5 minuti aggiungete la carne macinata e cuocetela a fuoco basso. Aggiungete quindi il sale, lo zucchero e le spezie a fate cuocere tutti gli ingredienti per circa 20 minuti. Una volta che il ripieno è cotto, spegni il fuoco e lascia riposare 10/15 minuti prima di aggiungere le uova sode, l’uvetta e le olive. Nel frattempo, prepara dei cerchi di pasta sfoglia dal diametro di circa 10 cm dove metterai al loro interno il ripieno cotto in padella. Chiudi i fagottini aiutandoti con le mani e con una posata facendo il tipico “repulgue” argentino. Con un pennello da cucina spalma l’uovo sopra le emapanadas per renderle più dorate e falle cuocere al forno a 200° per 20/25 minuti.

Buon appetito!

Nessun commento finora.

Leave a Reply

Puoi usare questi tags <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla nostra newsletter

Accetto i termini e le condizioni sulla privacy*.
Accetti la memorizzazione dei tuoi dati?

Top

Privacy Preference Center

STATISTICHE

_ga,_gid,_gat

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagisc ono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

GDPR

gdpr[allowed_cookies],gdpr[consent_types]

GDPR Utilizziamo questi cookie per abilitare o disabilitare la posssibilità di essere profilati dai cookie stessi, questi cookie fanno parte del plugin studiato appositamente per rispettare la normativa vigente GDPR dal 25/05/2018

MARKETING

NID,r/collect

Set di Cookie per fornire una serie di prodotti pubblicitari come offerte in tempo reale da inserzionisti terzi.