I PROSSIMI AVVERSARI DELLE ZEBRE, I NORDIRLANDESI DELL’ULSTER

Parma, 30 ottobre 2019 – Dopo aver ospitato al Lanfranchi i campioni in carica del Leinster, le Zebre saranno attese venerdì 1 novembre al Kingspan Stadium di Belfast dall’Ulster Rugby nella loro terza uscita stagionale. Il match, valevole per il 5° turno del Guinness PRO14, sarà trasmesso in Italia da Dazn e prenderà avvio alle 20:35 italiane, un orario in pieno “prime time” anglosassone.

Segui la gara su Dazn! Clicca e abbonati

Il ritorno dei Nazionali dalla Rugby World Cup ha certamente donato smalto alla formazione italiana ed alzato il livello della concorrenza interna per un posto nel XV multicolor. Lo si è potuto vedere nella gara casalinga contro i sei volte campioni del torneo celtico, chiusa con un insolito 0 a 3 a favore degli ospiti dopo 80’ di ininterrotta battaglia.

In vista della trasferta d’Oltremanica, la franchigia federale ripartirà dall’atteggiamento messo in campo sabato scorso, sperando di centrare quel fatidico successo che in Guinness PRO14 manca da un anno e spiccioli (con esattezza dal 26 ottobre 2018 nella 7° giornata, vinta 34 a 16 contro l’Edinburgh Rugby a Parma).

Con la vittoria di venerdì scorso contro i Cardiff Blues, l’Ulster ha raggiunto quota 15 punti, consolidando il suo terzo posto nel girone A. La conference è la stessa delle Zebre (le due squadre infatti si affronteranno infatti nuovamente il prossimo 16 maggio in Italia), ma quest’ultime occupano attualmente l’ultima posizione con appena 2 punti totalizzati.

Clicca e scopri la classifica del Guinness PRO14

Nel bilancio dei dodici incontri complessivamente disputati tra le due formazioni – tutti avvenuti in campionato celtico – emergono due trionfi per le Zebre, entrambi ottenuti a Parma il 27 settembre 2014 (13-6) e il 30 settembre 2017 (27-23). L’ultimo precedente risale invece al 23 febbraio 2019 e fu una vittoria casalinga per gli uomini in maglia biancorossa (54-7) che a Belfast non perdono dal 5 ottobre 2018, data in cui il Connacht espugnò per 15 a 22 il Kingspan Stadium.

I GIOCATORI CHIAVE

I multicolor arrivano all’uscita di venerdì forti dell’ottimo avvio di stagione del tallonatore Marco Manfredi, reduce dal titolo di “Man of the Match” contro il Leinster. A contendere la maglia numero 2 con il giovane prodotto dello Jesolo Rugby ci sono però due Azzurri recentemente rientrati dalla Coppa del Mondo in Giappone. Si tratta di Oliviero Fabiani e di Luca Bigi, quest’ultimo ancora a caccia del suo esordio con la franchigia federale.

Altra certezza nella rosa multicolor di quest’anno è il terza linea Giovanni Licata, già autore di due mete in quest’avvio di stagione e distintosi con 15 placcaggi e 1 turnover vinto nell’ultimo turno di Guinness PRO14.

Non sorprendono, infine, i numeri offensivi registrati sabato scorso dall’ala Mattia Bellini, uno dei Nazionali che ha certamente ben figurato nei vari test match estivi e nel corso del Mondiale stesso. Contro il Leinster, il trequarti padovano ha fatto contare 7 difensori battuti, 13 cariche, 1 offload, 2 clean break e 64 metri percorsi palla in mano.

L’Ulster dal canto suo risponde con delle statistiche sul fronte offensivo davvero apprezzabili e che hanno portato i Britannici a segnare 129 punti nei primi quattro turni; cifra che fa della squadra di Belfast il secondo miglior attacco della lega – a pari merito con l’Edinburgh Rugby – dopo i Cheetahs (173 punti).

A trainare l’attacco della formazione allenata da Dan McFarland è il mediano di mischia John Cooney, autore di 48 punti personali siglati sin qui, al netto di 2 mete, 13 trasformazioni e 4 punizioni convertite. Classe 1990, il numero 9 è ad oggi il miglior marcatore del torneo e il calciatore con la percentuale di successo più alta (94,44 % dalla piazzola).

Occhi puntati anche sull’ala Craig Girlroy (4 mete, 4 offload, 10 difensori battuti e 8 clean break nelle prime quattro settimane di gioco), sul centro Luke Marshall (3 offload, 6 clean break e 155 metri percorsi in questo avvio di stagione) e sull’utility back ex Highlanders e All Blacks Seven Matt Faddes (6 clean break e 213 metri percorsi sin qui).

Nelle statistiche generali del torneo occupa il secondo posto nella classifica dei placcatori il terza linea Sean Reidy (57 placcaggi, ma anche 4 clean break per lui), mentre è stata impressionante la perfomance difensiva di venerdì scorso del compagno di reparto Marcell Coetzee. Contro i Cardiff Blues, il terza linea sudafricano ha fatto registrare 15 placcaggi eseguiti, 4 difensori battuti, 21 cariche, 73 metri percorsi e 2 turnover vinti.

LO STADIO E LA NAZIONALE

Teatro della 5° giornata di Guinness PRO14 sarà il Kingspan Stadium, meglio noto ai più come “Ravenhill”. Istituito nel 1923, l’impianto gode di una capienza di oltre 18.000 posti ed è in gestione alla federazione irlandese di rugby. Nonostante la storica divisione tra la Repubblica d’Irlanda e l’Irlanda del Nord e le questioni di stretta attualità legate alla Brexit, il movimento rugbistico nell’isola atlantica è sempre stato unito ed ha prestato ad un’unica nazionale giocatori provenienti da sopra a sotto quel sanguinoso confine.

In occasione della nona edizione della Coppa del Mondo, quattro in particolare sono stati gli atleti dell’Ulster convocati dal ct Joe Schmidt. Si tratta del terza linea Jordi Murphy, del tallonatore Rob Herring, dell’ala Jacob Stockdale e del seconda linea Iain Henderson, con quest’ultimi entrambi in campo nel quarto di finale perso contro gli All Blacks assieme al capitano Rory Best, la storica bandiera della formazione nordirlandese che proprio al termine della passata stagione ha annunciato il ritiro dall’attività col proprio club d’appartenenza e che, dopo l’eliminazione dalla rassegna iridata, ha fatto altrettanto anche nei confronti della Nazionale.

Nessun commento finora.

Leave a Reply

Puoi usare questi tags <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla nostra newsletter

Accetto i termini e le condizioni sulla privacy*.
Accetti la memorizzazione dei tuoi dati?

Top

Privacy Preference Center

STATISTICHE

_ga,_gid,_gat

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagisc ono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

GDPR

gdpr[allowed_cookies],gdpr[consent_types]

GDPR Utilizziamo questi cookie per abilitare o disabilitare la posssibilità di essere profilati dai cookie stessi, questi cookie fanno parte del plugin studiato appositamente per rispettare la normativa vigente GDPR dal 25/05/2018

MARKETING

NID,r/collect

Set di Cookie per fornire una serie di prodotti pubblicitari come offerte in tempo reale da inserzionisti terzi.