GLI AZZURRI DEL RUGBY PIU’ IN SALUTE DEI COLLEGHI DI CALCIO E BASKET

AL NETTO DI SFIDE SOLO CONTRO SQUADRE MOLTO PIU’ FORTI, LA CLASSIFICA MONDIALE VEDE PARISSE E COMPAGNI DAVANTI AI COLLEGHI DELLO SPORT NAZIONALE

Parma, 4 Aprile 2019 –Nonostante siano passati più di quattro anni dall’ultimo successo nel Sei Nazioni dell’Italia, tra pochi mesi gli Azzurri del  rugby cercheranno invece di centrare la qualificazione ai quarti di finale della Coppa del Mondo che si giocherà a Settembre in Giappone. Parisse e compagni  -che ogni anno affrontano 5 delle prime 8 potenze ovali del mondo- ora occupano il 14° posto della classifica mondiale e dovranno migliorare decisamente i propri risultati per entrare nelle prime 8 del mondo, traguardo mai raggiunto prima nelle 8 edizioni fin qui disputate.

Il primo successo sul Sudafrica del Novembre 2016 da però fiducia a coach O’Shea che, con tutta probabilità, si giocherà il dentro o fuori proprio contro gli Springboks il 4 Ottobre 2019 a Fukuroi.

Il paese del Sol Levante nel 2020 poi ospiterà anche le Olimpiadi a Tokyo, giochi olimpici dove il rugby si presenterà per a seconda edizione nella sua versione a 7. Mancheranno con tante probabilità le due selezioni italiane, come per l’edizione brasiliana che vide i maschi delle Isole Figi e le donne australiane vincere la prima medaglia d’oro della storia della palla ovale.

Per colmare il gap culturale con i paesi anglosassoni e le loro ex colonie del Commonwealth basterà però la tanto chiaccherata riforma della scuola italiana, dove lo sport chiede alla politica molto più spazio per poter crescere le nuove generazioni in un ambiente sportivo, soprattutto di attività di squadra?

Sport di squadra che nel nostro paese soffrono terribilmente da troppi anni: il calcio dopo il successo nel mondiale tedesco del 2006 gli Azzurri sono stati eliminati per due volte nella fase a gironi in Sudafrica 2010 e Brasile 2014, fallendo addirittura per la prima volta la qualificazione alla fase finale nell’ultima edizione giocata in Russia la scorsa estate. La squadra ora allenata da Roberto Mancini è al 17° posto del ranking mondiale secondo le stime statistiche della FIFA pubblicate oggi; in timida risalita dal 21° posto dell’Agosto 2018.

Anche gli Azzurri della palla a spicchi navigano nelle stesse acque, in salita al tredicesimo posto della classifica mondiale. Datome e compagni mancano dalle Olimpiadi dall’edizione di Atene 2004 quando centrarono un bellissimo argento dietro all’Argentina e davanti ai mostri sacri del dream teamamericano. Dopo due edizioni saltate 2010 e 2014, finalmente quest’anno in Cina anche la formazione di coach Sacchetti potrà tornare a disputare una Coppa del Mondo a Settembre.

Anche la pallavolo italiana, dopo la vittoria del mondiale tedesco 2003 e dell’europeo italiano del 2005, fatica a ritrovare successi importanti, con l’ultimo mondiale giapponese perso però solo in finale. I pallavolisti dal 1976 sono un punto fisso delle olimpiadi, giochi che però non hanno mai vinto. Il sestetto di coach Blangini –dopo aver toccato il decimo posto nel 2008- è il migliore a livello maschile tra gli sport di squadra italiani, risalito al terzo posto della classifica mondiale dietro a Brasile e Stati Uniti.

Forza a tutti gli Azzurri!!!

Nessun commento finora.

Leave a Reply

Puoi usare questi tags <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla nostra newsletter

Accetto i termini e le condizioni sulla privacy*.
Accetti la memorizzazione dei tuoi dati?

Top

Privacy Preference Center

STATISTICHE

_ga,_gid,_gat

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagisc ono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

GDPR

gdpr[allowed_cookies],gdpr[consent_types]

GDPR Utilizziamo questi cookie per abilitare o disabilitare la posssibilità di essere profilati dai cookie stessi, questi cookie fanno parte del plugin studiato appositamente per rispettare la normativa vigente GDPR dal 25/05/2018

MARKETING

NID,r/collect

Set di Cookie per fornire una serie di prodotti pubblicitari come offerte in tempo reale da inserzionisti terzi.