GIULIO BISEGNI È SODDISFATTO DI ESSERE TORNATO IN CAMPO CON LE ZEBRE RUGBY E CON LA NAZIONALE

“STIAMO CERCANDO DI CRESCERE SUL PROFILO DELL’INTENSITÀ E DELLA QUALITÀ DEGLI ALLENAMENTI, PERCHÉ CIÒ CHE È STATO FATTO SIN QUI NON È BASTATO!”

Parma, 11 settembre 2020 – A margine del secondo raduno stagionale della Nazionale, il centro delle Zebre Rugby Giulio Bisegni ha parlato del percorso di avvicinamento che vedrà gli Azzurri scendere in campo negli ultimi due fine settimana di ottobre contro l’Irlanda a Dublino e l’Inghilterra a Roma nel recupero degli ultimi due turni del Sei Nazioni 2020.

Archiviata l’edizione di quest’anno della prestigiosa kermesse europea, Bigi e compagni prenderanno parte all’Autumn Nations Cup: l’inedito torneo ad otto squadre previsto in sostituzione dei tradizionali test match autunnali.

L’Italia è stata inserita nel Girone B della competizione e affronterà la Scozia e le Fiji in casa (sabato 14 e 21 novembre), per poi volare in Francia contro i Blues (28 novembre). Conclusa la fase preliminare, nel primo fine settimana di dicembre prenderanno il via i playoff con scontri diretti in base ai piazzamenti ottenuti nei rispettivi gironi. Compongono il Girone A l’Inghilterra, il Galles, l’Irlanda e la Georgia.

Clicca e guarda la videointervista esclusiva al centro e capitano delle Zebre Rugby Giulio Bisegni:

“Ogni sportivo vive delle energie che si creano in spogliatoio ed in campo; essendo il rugby uno sport di contatto, per noi è stato fondamentale tornare ad allenarci e mantenerci in forma per competere – dichiara il trequarti 28enne di Frascati, 9 volte capitano delle Zebre nel 2019/20 –. I due derby di fine agosto tra le due franchigie italiane sono state un punto di partenza da cui partire: adesso abbiamo svolto anche due raduni stagionali con la Nazionale per arrivare pronti ai recuperi del Sei Nazioni e alla successiva competizione a otto squadre”.

“Stiamo cercando di progredire sul profilo dell’intensità e della qualità degli allenamenti perché ciò che è stato fatto finora non è bastato, per cui voglia alzare il livello dei nostri standard – continua il 16 volte Azzurro, esordito con l’Italia il 14 febbraio 2015 a Twickenham contro l’Inghilterra –. Logicamente, non è una cosa che può avvenire da 0 a 100 in breve tempo: sarebbe impensabile chiederlo ad uno staff che in parte è stato rivoluzionato, però stiamo cercando di costruire tappa per tappa questo percorso che ci vede impegnati ad un buon livello in vista della prima partita con l’Irlanda”.

“Lo sport, soprattutto quello professionistico, sta diventando un po’ come una grande azienda ed è importante delegare ai vari membri dello staff le varie mansioni per raggiungere tutti insieme lo stesso obiettivo – conclude il prodotto della SS Lazio Rugby, 98 presenze ufficiali con la franchigia federale con sede a Parma –. Nel caso di noi atleti, aspetti come l’alimentazione, il recupero e la salute mentale sono fondamentali perché siamo messi sotto pressione durante l’anno, ci confrontiamo l’un l’altro per giocarci il posto in squadra e per figurare bene agli occhi degli allenatori, per cui ogni dettaglio va curato e penso che lo staff allargato della nazionale lo sta facendo per portare sempre più qualità anche fuori dal campo”.

Nessun commento finora.

Leave a Reply

Puoi usare questi tags <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla nostra newsletter

Accetto i termini e le condizioni sulla privacy*.
Accetti la memorizzazione dei tuoi dati?
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.

Top

Privacy Preference Center

STATISTICHE

_ga,_gid,_gat

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagisc ono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

GDPR

gdpr[allowed_cookies],gdpr[consent_types]

GDPR Utilizziamo questi cookie per abilitare o disabilitare la posssibilità di essere profilati dai cookie stessi, questi cookie fanno parte del plugin studiato appositamente per rispettare la normativa vigente GDPR dal 25/05/2018

MARKETING

NID,r/collect

Set di Cookie per fornire una serie di prodotti pubblicitari come offerte in tempo reale da inserzionisti terzi.