DIECI ZEBRE DIFENDERANNO I COLORI AZZURRI AL GUINNESS SEI NAZIONI 2019

DIECI ZEBRE DIFENDERANNO I COLORI AZZURRI AL GUINNESS SEI NAZIONI 2019

Parma, 9 Gennaio 2019– Sono stati resi noti i nomi degli Azzurri convocati dalla nazionale italiana per il primo raduno in vista del Guinness Sei Nazioni 2019 che comincerà il 2 Febbraio. Conclusa la prima parte di stagione per quel che riguarda l’attività dei club con l’ultima finestra della fase a gironi delle Coppe Europee che vedrà le Zebre chiudere a Parma sabato 19 Gennaio contro i francesi dello Stade Rochelais.

Il giorno dopo a Roma 31 giocatori si ritroveranno nel ritiro dell’Italia, tra cui 10 Zebre a portare i colori bianconeri nel torneo ovale più antico del mondo; equamente divisi nei due reparti di avanti e trequarti. L’unica novità per la franchigia federale riguarda la seconda linea David Sisi; l’italo-inglese arrivato durante l’estate 2017 da Bath ènato in Germania in una base militare britannica da genitori inglesi ma ha i nonni originari di Pistoia che gli hanno permesso il doppio passaporto e l’eleggibilità per la nazionale italiana.

Le dieci Zebre convocate dal ct O’Shea: Giulio Bisegni, Carlo Canna, Tommaso Castello, Andrea Lovotti, Maxime Mbandà, Edoardo Padovani, Guglielmo Palazzani, David Sisi, Jimmy Tuivaiti, Giosué Zilocchi.

Agli Azzurri ed in particolare alle 10 Zebre convocate va il totale supporto della società in vista della ventesima edizione del torneo nella formula a sei che vede l’Italia nella competizione dal 200.

Di seguito il comunicato stampa della Federazione Italiana Rugby:

Roma –Conor O’Shea, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha ufficializzato la lista dei 31 giocatori convocati per il primo raduno di preparazione del Guinness Sei Nazioni 2019, in calendario al Centro di Preparazione “Giulio Onesti” di Roma dal 20 al 23 gennaio.

Confermato in gran parte il gruppo che ha partecipato ai Cattolica Test Match dello scorso novembre con predominanza di giocatori provenienti dal Benetton Treviso, attualmente al secondo posto nella Conference B in Guinness PRO14: ben 18 i “Leoni” a disposizione del CT irlandese tra cui figurano i ritorni in terza linea di Marco Barbini – per lui ultima presenze in maglia Azzurra il 15 marzo 2015 contro la Francia a Roma ma già convocato da O’Shea in occasione del match vinto contro il Sudafrica a Firenze nel novembre 2016 – e all’ala di Angelo Esposito, assente per lungo tempo per infortunio e che nell’ultima parte del 2018 ha ritrovato continuità di presenze e prestazioni con il XV di Crowley. Dieci le Zebre convocate.

Ritorno per il flanker Maxime Mbandà, al rientro anche lui dopo un lungo infortunio: ultima presenza con l’Italrugby contro il Galles lo scorso 11 Marzo. Unico giocatore senza cap tra i convocati azzurri David Sisi, seconda linea presente nella rosa di coach Bradley. Gli avanti bianconeri Johan Meyer, George Biagi e Oliviero Fabiani, tutti visti in novembre Irlanda, Georgia, Australia e All Blacks, non sono stati inseriti nella lista dei convocati per il raduno perché lasciati a disposizione della franchigia ducale per la trasferta del 26 gennaio in Sudafrica contro i Cheetahs, mentre l’ala Leonardo Sarto, fresco di firma con i Leicester Tigers, potrebbe rientrare in azzurro dopo aver acquisito maggiore minutaggio col suo nuovo Club inglese dopo la sua lunga assenza dai campi per infortunio.

“Come sempre abbiamo dovuto fare delle scelte difficili nelle convocazioni – ha esordito Conor O’Shea– ma non vediamo l’ora di riunirci e continuare il lavoro non solo per essere competitivi ma anche vincenti al più alto livello del gioco. Probabilmente il Sei Nazioni non ha mai visto così tante squadre così competitive come quello di quest’anno. Conosciamo la sfida che ci attende, dobbiamo essere più competitivi e lavorare ancora più duramente per fare in modo che i momenti chiave di queste partite vadano sulla strada che vogliamo. Abbiamo giocato e battuto squadre come Fiji, Giappone e Georgia negli ultimi 18 mesi, ma non siamo riusciti a ottenere vittorie contro le squadre di vertice, che saranno davvero utili a far comprendere appieno il percorso che stiamo compiendo nel rugby italiano e a dare maggior fiducia all’ambiente per muovere un nuovo passo avanti. Stiamo lavorando e continueremo a farlo e a giocare con l’ambizione di raggiungere tutti gli obiettivi che ci siamo prefissati per il rugby italiano”.

Lunedì 21 gennaio alle 11.30 presso il “Salone d’Onore” del Coni è in programma la conferenza stampa di presentazione in Italia del Guinness Sei Nazioni 2019. Mercoledì 23 gennaio gli Azzurri faranno rientro ai propri club.

L’esordio nel torneo è in calendario a Edimburgo contro la Scozia sabato 2 febbraio alle 15.15 locali (14.15 in Italia) con diretta su DMAX, canale 52 del digitale terrestre.

Questi gli Azzurri convocati: 

Piloni

Simone FERRARI (Benetton Rugby, 17 caps)

Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby Club, 30 caps)*

Tiziano PASQUALI (Benetton Rugby, 13 caps)

Cherif TRAORE’ (Benetton Rugby, 5 caps)*

Giosuè ZILOCCHI (Zebre Rugby Club, 2 caps)*

Tallonatori

Luca BIGI (Benetton Rugby, 15 caps)

Leonardo GHIRALDINI (Stade Toulousian, 99 caps)

Seconde Linee

Dean BUDD (Benetton Rugby, 16 caps)

Federico RUZZA (Benetton Rugby, 7 caps)*

David SISI (Zebre Rugby Club, esordiente)

Alessandro ZANNI (Benetton Rugby, 109 caps)

Flanker/n.8

Marco BARBINI (Benetton Rugby, 2 caps)

Maxime MBANDA’ (Zebre Rugby Club, 15 caps)*

Sebastian NEGRI (Benetton Rugby, 12 caps)

Sergio PARISSE (Stade Francais, 134 caps) – capitano

Abraham Jurgens STEYN (Benetton Rugby, 25 caps)

Jimmy TUIVAITI (Zebre Rugby Club, 1 cap)

Mediani di Mischia

Guglielmo PALAZZANI (Zebre Rugby Club, 28 caps)

Tito TEBALDI (Benetton Rugby, 29 caps)

Mediani di Apertura

Tommaso ALLAN (Benetton Rugby, 43 caps)

Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 32 caps)

Ian MCKINLEY (Benetton Rugby, 4 caps)

Centri

Giulio BISEGNI (Zebre Rugby Club, 11 caps)

Michele CAMPAGNARO (Wasps, 38 caps)*

Tommaso CASTELLO (Zebre Rugby Club, 15 caps)

Luca MORISI (Benetton Rugby, 20 caps)*

Ali/Estremi

Tommaso BENVENUTI (Benetton Rugby, 55 caps)*

Angelo ESPOSITO (Benetton Rugby, 15 caps)

Jayden HAYWARD (Benetton Rugby, 12 caps)

Edoardo PADOVANI (Zebre Rugby Club, 15 caps)*

Luca SPERANDIO (Benetton Rugby, 5 caps)*

*è/è stato membro dell’Accademia Nazionale “Ivan Francescato”

Non considerati per infortunio: Mattia BELLINI (Zebre Rugby Club), Ornel GEGA (Benetton Rugby), Renato GIAMMARIOLI (Zebre Rugby Club), Matteo MINOZZI (Zebre Rugby Club), Jake POLLEDRI (Gloucester) Marcello VIOLI (Zebre Rugby Club), Federico ZANI (Benetton Rugby)

 

Nessun commento finora.

Leave a Reply

Puoi usare questi tags <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla nostra newsletter

Accetto i termini e le condizioni sulla privacy*.
Accetti la memorizzazione dei tuoi dati?

Top

Privacy Preference Center

STATISTICHE

_ga,_gid,_gat

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagisc ono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

GDPR

gdpr[allowed_cookies],gdpr[consent_types]

GDPR Utilizziamo questi cookie per abilitare o disabilitare la posssibilità di essere profilati dai cookie stessi, questi cookie fanno parte del plugin studiato appositamente per rispettare la normativa vigente GDPR dal 25/05/2018

MARKETING

NID,r/collect

Set di Cookie per fornire una serie di prodotti pubblicitari come offerte in tempo reale da inserzionisti terzi.