ANNUNCIATO IL NUOVO FORMAT DELL’EPCR CHALLENGE CUP 2020/21

A DICEMBRE IL FASCINO DEL RUGBY EUROPEO RITORNA A PARMA: UN GIRONE UNICO DA 14 SQUADRE CON LE ZEBRE A CACCIA DI UNA STORICA QUALIFICAZIONE ALLE FASI FINALI DI COPPA

Parma, 2 settembre 2020 – Questa mattina il consiglio di amministrazione dell’European Professional Club Rugby ha ufficializzato i nuovi formati della Champions e della Challenge Cup 2020/21.

Quest’anno le Zebre Rugby prenderanno parte nuovamente alla coppa europea, al via nel fine settimana dell’11 dicembre in una nuova veste pensata, su base eccezionale, per far fronte alla revisione dei calendari delle principali competizioni di rugby dovuta alla sopraggiunta emergenza “coronavirus”.

In questa prima fase, la Challenge Cup 2020/21 prevederà un girone unico da 14 squadre, di cui sei dal massimo campionato francese TOP14, quattro dalla Premiership inglese e quattro dal torneo internazionale Guinness PRO14.

In attesa di conoscere l’esito della stagione regolare del campionato di prima fascia inglese (previsto per il fine settimana del 4 ottobre), sono state ufficializzati i club del TOP14 e del PRO14 che parteciperanno alla Challenge Cup 2020/21 in virtù dei loro piazzamenti nelle classifiche generali delle rispettive competizioni. A loro si aggiungono i Newcastle Falcons, neopromossi in Premiership da quest’anno:

PRO14: Benetton Rugby (8°), Cardiff Blues (9°), Zebre Rugby Club (12°), Ospreys (13°)

TOP 14: Bayonne (9°), Castres Olympique (10°) o Montpellier (8°, in caso di vittoria della Challenge Cup 2019/20 del Castres Olympique), Brive (11°), Pau (12°), Agen (13°), Stade Francais Paris (14°)

Premiership: Newcastle Falcons (Ulteriori tre club verranno definiti a conclusone della stagione in corso)

Clicca e leggi le regole dell’EPCR Challenge Cup 2020/21

Il torneo si svolgerà nell’arco di otto giornate con quattro turni nella fase preliminare –due in casa e due in trasferta– con i club della stessa lega che non giocheranno l’uno contro l’altro.

Le quattordici squadre verranno divise in due gruppi in base al loro piazzamento nelle classifiche dei rispettivi campionati e affronteranno solamente i club dell’altro gruppo. Le squadre del Gruppo 1 sono Castres Olympique o il Montepellier, Brive, Bayonne, Zebre, Benetton Rugby e la 9° e la 10° della Premiership. Le squadre del Gruppo 2 sono invece Pau, Agen, Stade Français, Cardiff, Ospreys, Newcastle e l’11° classificata della Premiership.

Al termine dei quattro turni della fase preliminare, le prime otto squadre classificate disputeranno assieme agli otto club retrocedenti dalla fase a gironi della Champions Cup 2020/21 gli ottavi di finale con scontri ad eliminazione diretta; seguiranno i quarti di finale, le semifinali e infine la finale a Marsiglia nel fine settimana del 21 maggio 2021.

Archiviati i recuperi degli ultimi due turni del Sei Nazioni 2020 e la finestra dei test match autunnali, le Zebre Rugby potranno riabbracciare i propri Azzurri in rosa in vista dell’inizio della Challenge Cup 2020/21.

In virtù dell’introduzione del nuovo formato, i giocatori della franchigia federale guardano con fiducia ed entusiasmo alla possibilità di centrare una storica qualificazione alle fasi finali di coppa, ma sono anche eccitati all’idea di potersi confrontare con gli storici club del sudest francese, terra a fortissima vocazione rugbistica.

Grande anche l’attesa di scoprire i rivali degli atleti in maglia multicolor, i quali potrebbero scendere in campo con avversari mai affrontati sin qui in gara ufficiale come i Newcastle Falcons.

A cinque giornate dal termine della stagione regolare della Premiership, c’è infine ancora bagarre per un piazzamento nei primi otto posti della classifica del massimo campionato inglese. Fare previsioni su chi accederà alla Champions Cup 2020/21 e chi invece alla Challenge Cup 2020/21 è difficile, ma è probabile che il XV di coach Bradley possa ritrovarsi ad affrontare in coppa i Worcester Warrios (sconfitti in entrambi gli unici due precedenti nel corso della stagione 2015/16), i London Irish o i Leicester Tigers.

Con quest’ultime due formazioni si tratterebbe di una prima in assoluto. Se così fosse, la sfida con lo storico club di Aylestone Road godrebbe se possibile di un fascino in più, avendo sia le Zebre che i Tigers a cuore valori come quello dell’inclusività e della comunità, come dimostra la scelta dei colori per le divise di entrambe le compagini.

Di seguito il comunicato dell’European Professional Club Rugby:

NUOVO FORMAT EPCR PER LA STAGIONE 2020/21

Il consiglio di amministrazione dell’EPCR ha concordato all’unanimità che i nuovi formati di torneo Heineken Champions Cup e Challenge Cup saranno introdotti per la stagione 2020/21.

La decisione di modificare i formati per la prossima stagione è stata presa, su base eccezionale, a causa dell’attuale situazione d’emergenza sanitaria e del suo continuo impatto sulle partite dei club in Europa.

L’Heineken Champions Cup 2020/2021 sarà composta da 24 club: le prime otto classificate dei campionati di Gallagher Premiership, Guinness PRO14 e TOP 14.

I club saranno divisi in due gironi da 12 squadre per mezzo di un sorteggio e il torneo si svolgerà nell’arco di otto weekend con quattro round nella fase a gironi seguiti da una fase eliminatoria composta da quarti di finale andata e ritorno, semifinali e finale a Marsiglia nel weekend del 21/22 maggio 2021.

Ai fini del sorteggio per i gironi, i club saranno divisi in livelli, i club della stessa competizione e dello stesso livello non potranno essere inseriti nello stesso girone. I club classificati primi e secondi nei propri campionati saranno nel livello 1, le terze e quarte classificate saranno nel livello 2, le quinte e le seste classificate saranno nel livello 3 ed infine le settime ed ottave classificate saranno nel livello 4.

Le squadre del livello 1 e del livello 4 che sono state sorteggiate nello stesso girone, ma che non sono nella stessa lega, giocheranno in casa e fuori durante la fase a gironi, così come le squadre di livello 2 e di livello 3 che sono state sorteggiate nello stesso gruppo, ma che non sono nella stessa competizione.

Fare clic qui per un riepilogo delle regole della Heineken Champions Cup da 2020/2021

Le quattro migliori classificate in ogni girone si qualificheranno per i quarti di finale, invece i club classificati dalla quinta all’ottava posizione di ogni girone si sfideranno nella fase ad eliminazione diretta della Challenge Cup.

“Con una fase a eliminazione diretta ampliata e nessuna ripetizione di match durante la fase a gironi, questo formato crea nuove opportunità competitive per i migliori club europei ed i loro fan”, ha dichiarato il presidente EPCR, Simon Halliday. “In questo momento di cambiamento, la Heineken Champions Cup con le sue stelle mondiali, i suoi appassionati sostenitori e la sua atmosfera unica nel corso della giornata rimane senza dubbio The One to Win”.

La Challenge Cup 2020/2021 inizierà con 14 club – sei dal TOP 14, quattro dalla Premiership e quattro dal PRO14 – in un unico girone. Il torneo si svolgerà in otto weekend con quattro giornate nella fase preliminare e ancora una volta, i club della stessa lega non giocheranno l’uno contro l’altro.

Senza la necessità di un sorteggio per la definizione del girone, le partite della Challenge Cup 2020/2021 saranno rese note per club e tifosi subito dopo la conclusione della stagione in corso.

La fase ad eliminazione diretta del torneo consisterà in ottavi di finale, quarti di finale e semifinali con la finale a Marsiglia nel fine settimana del 21/22 maggio 2021. I primi otto club classificati, insieme alle 8 squadre provenienti dalla Heineken Champions Cup disputeranno gli ottavi di finale.

Fare clic qui per un riepilogo delle regole della Challenge Cup 2020/21.

CLUB QUALIFICATI PER LA HEINEKEN CHAMPIONS CUP 2020/21

PRO14: Leinster Rugby, Edinburgh Rugby, Munster Rugby, Ulster Rugby, Scarlets, Glasgow Warriors, Connacht Rugby, Dragons (Ranking definito a conclusione della stagione corrente)

TOP 14: Bordeaux-Begles, Lyon, Racing 92, RC Toulon, La Rochelle, ASM Clermont Auvergne, Toulouse, *Montpellier o Castres Olympique

Premiership: TBC

CLUB QUALIFICATI PER LA CHALLENGE CUP 2020/21

PRO14: Benetton Rugby, Cardiff Blues, Zebre Rugby Club, Ospreys

TOP 14: Bayonne, Castres Olympique, Brive, Pau, Agen, Stade Francais Paris

Premiership: Newcastle Falcons (Ulteriori tre club verranno definiti a conclusone della stagione in corso)

*Se non si è già classificati al primo posto, i vincitori dell’Heineken Champions Cup 2020 diventeranno il secondo club della propria competizione. Se non già qualificati, i vincitori della Challenge Cup 2020 prenderanno il posto dell’ottava squadra del proprio campionato.

Inizio della stagione 2020/2021: weekend 11/12/13 dicembre

Nessun commento finora.

Leave a Reply

Puoi usare questi tags <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla nostra newsletter

Accetto i termini e le condizioni sulla privacy*.
Accetti la memorizzazione dei tuoi dati?
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.

Top

Privacy Preference Center

STATISTICHE

_ga,_gid,_gat

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagisc ono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

GDPR

gdpr[allowed_cookies],gdpr[consent_types]

GDPR Utilizziamo questi cookie per abilitare o disabilitare la posssibilità di essere profilati dai cookie stessi, questi cookie fanno parte del plugin studiato appositamente per rispettare la normativa vigente GDPR dal 25/05/2018

MARKETING

NID,r/collect

Set di Cookie per fornire una serie di prodotti pubblicitari come offerte in tempo reale da inserzionisti terzi.